• Home
  • 10 Argomenti tabù da lasciare fuori dalla conversazione educata

10 Argomenti tabù da lasciare fuori dalla conversazione educata

Il concetto di “tabù”, che si tratti di comportamenti, categorie o semplicemente argomenti di discussione, riguarda i confini. Rispettare i confini è una componente chiave dell’essere un essere umano premuroso. Questa abilità di vita è essenziale per un ambiente di lavoro, in cui è necessaria una consapevolezza e una sensibilità agli argomenti tabù per essere sia un collega che un dipendente migliori.

10 argomenti tabù per il lavoro

Politica.

” Per i miei soldi, __ è il miglior candidato. Sa cosa sta facendo.”

Come hai votato, dove ti trovi su immigrazione, aborto, assistenza sanitaria… Quando si tratta di argomenti tabù, non c’è niente come la politica per innescare il più vizioso dei disaccordi. Quindi salva i tuoi sproloqui per i tuoi post di Facebook (se devi sbraitare, a tutti), e lascia i tuoi colleghi fuori di esso.

Religione.

“Beh, credo _ _ è un peccato.”

Potenzialmente altrettanto polarizzante della politica, discutere le tue convinzioni religiose personali è un altro argomento quasi universalmente tabù in qualsiasi contesto sociale. La religione è così profondamente personale che la messa in onda le proprie convinzioni può rapidamente strofinare contro qualcun altro. Questo può portare a discussioni o, altrettanto terribile, facendo alcuni colleghi si sentono alienati e minacciati se la propria religione non rientra in linea con la vostra.

Sesso.

” Ho incontrato questa data Tinder davvero calda l’altra sera e…”

A meno che tu non scriva una colonna di consigli sul sesso, la camera da letto e la sala del consiglio non devono mai incontrarsi. Non solo sta discutendo le preferenze sessuali o scappatelle modo troppe informazioni, è anche incredibilmente poco professionale. Anche se il tuo ambiente di ufficio è in generale piuttosto rilassato, giocare sul sicuro e mantenerti abbottonato è il percorso molto più sicuro.

Denaro.

” Voglio farlo entro la scadenza. Mi serve quel bonus!”

C’è trasparenza, e poi c’è la fissazione. Le aziende in generale dovrebbero essere al di sopra di bordo circa i loro gradi di paga e sistemi di aumenti e bonus. Anche chiedere ai tuoi colleghi i benefici finanziari delle diverse posizioni va bene. Ma a caccia di guadagni specifici individui, o preoccuparsi incessantemente sopra la propria paga o lo stato del vostro conto in banca? Non benissimo. Il denaro è uno di quegli argomenti tabù che non riguarda solo i confini. Si tratta anche di comportarsi in cattivo gusto.

Problemi di relazione personale.

“Il mio partner è un tale coglione!”

Amici o no, il tuo collega non è il tuo terapeuta. Sicuro, ognuno di voi potrebbe sfogare un po ” a pranzo, ma è necessario sapere che ci sono limiti su come coinvolto altre persone vogliono essere nei vostri affari personali. C’è una differenza tra un amico di lavoro e un vero amico, dopo tutto, e vale la pena professionalmente per tenere questo in mente.

Problemi di salute fisica / mentale.

” Questa eruzione semplicemente non andrà via…”

L’eruzione è di sicuro un argomento di discussione no-fly-zone. Ma non dovrebbe esserci uno spazio per riconoscere la tua salute mentale all’interno dell’ufficio? Sì e no. Mentre è necessario creare uno spazio sicuro, dovrebbero esserci ancora dei limiti. Il tuo capo o qualcuno in HR è qualcuno vale la pena cercare di discutere le questioni che riguardano il vostro lavoro. Ma la persona seduta accanto a te potrebbe non essere interessata e non è la persona più appropriata con cui discutere alcune preoccupazioni molto private.

Problemi di personale.

“Non sopporto Sarah. Ha detto che io…”

Un po ‘ di pettegolezzi e sì, lo sfogo, è naturale in qualsiasi lavoro. Tuttavia, c’è una linea che non vuoi attraversare, specialmente se il tuo pettegolezzo o carping riguarda una situazione con un altro collega. La ricerca di alleati non è professionale e può anche ritorcersi contro. Cercando di conquistare la gente verso il tuo “lato” potrebbe semplicemente trasformare il consenso generale contro di te.

Opinioni.

“Guarda, il fatto è che se lo fai _ _ allora sei un__.”

Fai attenzione a mettere in onda le tue opinioni, punto, ma sii particolarmente consapevole del fatto che le tue opinioni non sono fatti. Siano essi politici o religiosi, dichiarando opinioni su qualcosa di moralmente giusto o sbagliato sarà solo inevitabilmente si alienare da almeno alcuni dei vostri colleghi. Perché non tutti saranno della stessa opinione o visione del mondo, e verranno a risentirsi schiaffeggiandoli in faccia con i tuoi pensieri.

La tua ricerca di lavoro.

“Ugh, sono così felice di avere un colloquio domani. Odio questo posto.”

Questo è qualcosa da tenere abbastanza mamma di più per il proprio benessere che per rispettare la sensibilità dei tuoi colleghi. Dopo tutto, cosa succede se quell’offerta di lavoro garantita cade? Sarai bloccato in un ufficio che hai chiarito di voler lasciare, con l’uovo in faccia. Un altro strato di questo è il fatto che, se siete in una posizione di gestione o di leadership, in onda il vostro desiderio di saltare la nave può avere un effetto terribile sul morale.

Come ti senti per l’azienda.

“Questo posto fa schifo così tanto.”

Abbiamo tutti giorni in cui non siamo innamorati del mondo come di solito. Ma essere una macchina gemendo perpetua al lavoro è una cattiva forma, e può avere gravi conseguenze non solo sul vostro ambiente di lavoro, ma anche sul vostro stato di lavoro. Se sei davvero infelice dove sei, non prendertela con le persone intorno a te. Fai qualcosa al riguardo.

Perché alcuni argomenti sono tabù sul lavoro?

Gli argomenti tabù sul posto di lavoro esistono principalmente per motivi di professionalità. Dopo tutto, sei lì per lavorare, non per mandare in onda le tue lamentele, sventolare banner o esagerare nella condivisione di dati personali. Sei stato assunto per svolgere un ruolo di dipendente e devi rispettare l’ambiente in cui hai accettato di lavorare. Over-sharing o brocciatura argomenti tabù possono interrompere il flusso di lavoro, rendere i vostri colleghi a disagio, creare cattivo sangue o favorire un negativo, atmosfera tossica generale.

Il rispetto e la sensibilità sono importanti quando sei gettato in un luogo con persone che non conosci, che provengono da background e situazioni che potrebbero differire drasticamente dal tuo. Arringare la sala pausa con i tuoi pensieri su ciò che il presidente ha twittato questa mattina, o lanciarsi in una tirata sullo stato della tua azienda, è un pendio scivoloso. Perché certo, alcuni dei tuoi compagni potrebbero essere d’accordo con te. Ma altri no. E in entrambi i casi, è una scommessa abbastanza giusta la maggior parte di loro prenderà il tuo comportamento come un segno di immaturità e scarsa professionalità. Aderire alle linee guida culturali dei tuoi spazi di lavoro ed evitare argomenti tabù può impedirti di diventare il paria dell’ufficio.

Come conoscere gli argomenti tabù in un nuovo ufficio.

Perché forse al tuo ultimo lavoro tutti parlavano di incontri, dei loro periodi e delle loro esperienze di parto. Era solo quel tipo di zona estrogeno-felice in cui le donne erano libere di parlare dei loro corpi e delle loro vite personali. Mentre che è una cosa molto cool di aver sperimentato, ogni volta che si inizia un nuovo lavoro è importante ricordare che è necessario prestare altrettanto attenzione alla cultura dell’ufficio come si fa per il codice di abbigliamento. Ogni azienda ha i propri valori sociali e le norme, e non essere in grado di leggere la stanza e cadere in linea può rendere le cose piuttosto appiccicoso per la nuova ragazza.

Guarda entrare in un nuovo posto di lavoro essenzialmente come viaggiare in un nuovo paese. Sai molto poco della società, della cultura e delle sue regole di comportamento. Quindi, non sai come parlare, comportarti o persino vestirti per non causare offesa. Per navigare tutte queste incognite, basta comportarsi, vestirsi e chiacchierare in modo conservativo. Non condurre una conversazione con i tuoi pensieri sull’attuale amministrazione o menzionare le tue convinzioni religiose più fondamentali alla tua prima riunione del consiglio. Concentrarsi su come imparare ad essere un buon cittadino.

Avere quel piccolo antropologo nella tua mente in modo da fermarti e considerare prima di parlare è un salvagente. Forse anche un risparmiatore di lavoro. Perché al di là di ciò che può essere esplicitamente dichiarato nel tuo manuale dei dipendenti, non saprai cosa è tabù finché non avrai guardato e imparato dai cittadini naturalizzati di questo nuovo paese in cui ti trovi. Quindi procedere con cautela, tenerlo PC e prendere nota attenta di quali argomenti sono ritenuti sicuri e che sono sicuramente tabù.

Che cos’è un tabù sociale?

Culture diverse considerano argomenti, comportamenti o relazioni diversi come tabù in contesti molto specifici. Alcuni tabù si riferiscono a concezioni sociali di pulizia, altri alla correttezza. Indipendentemente dai loro dettagli, o anche da quale società ti interessa esaminare, i tabù sociali ruotano principalmente attorno alle categorie di appartenenza, in modo che l’equazione di base di “Questo __ non appartiene __” possa generalmente essere applicata.

Molte concezioni di tabù sono legate a ciò che è o non è considerato un comportamento educato e corretto. Violare il senso di qualcuno di ciò che dovrebbe e non dovrebbe essere incluso in un particolare ambiente può renderli estremamente scomodi. E mentre è facile equiparare “tabù” con National Geographic e culture completamente estranee alle tue, ricorda che non devi viaggiare lontano per incontrare qualcuno con un sistema di valori completamente diverso. Potrebbe essere facile come guardare la persona seduta accanto a te al lavoro.

Quindi, quando si tratta di navigare in un ambiente di lavoro (e in altri spazi condivisi), rispettare il fatto che i confini degli altri differiscono dai tuoi è il primo passo verso l’essere un buon cittadino della “nazione” sovrana del tuo ufficio.”Imparare a evitare argomenti tabù è, quindi, un must.

Leave A Comment