• Home
  • Top 10 Software Media Server per lo streaming musicale su Raspberry Pi

Top 10 Software Media Server per lo streaming musicale su Raspberry Pi

Uno degli usi più non tecnici per il Raspberry Pi è il suo uso come server multimediale per la riproduzione di musica, video e streaming live di tutti i tipi di multimedia.

Media Server in genere aggregano i file multimediali da tutte le fonti preferite degli utenti, tra cui unità locali, piattaforme musicali basate su Internet come spotify e piattaforme di streaming video come YouTube, fornendo all’utente un unico punto di accesso a tutte le loro canzoni preferite, film e spettacoli.

A causa della natura economica del Raspberry Pi, e delle sue robuste funzionalità wireless, è cresciuto fino a diventare una delle piattaforme di scelta per l’attività. Questa crescita ha visto lo sviluppo di startup con diverse soluzioni di media server basate su Raspberry Pi tra dozzine di versioni fai-da-te su Internet, e con il rilascio di Raspberry Pi 4 con I2S, doppia porta HDMI, ram più alta, velocità di elaborazione e migliori opzioni di connettività, la capacità del Pi di servire come server multimediale perfetto è

Ci sono diversi software e applicazioni utilizzati per trasformare il PI in un Media server, vengono sia come un sistema operativo pre-costruito per il Pi o come un’applicazione che può essere installato sulla versione standard Raspbian o altre modifiche Linux compatibili. Per il tutorial di oggi, esamineremo questi software Raspberry Pi Music server, confrontandoli, uno con l’altro, esaminando i loro pro e contro per aiutare gli utenti a identificare quale sia il migliore per il tuo obiettivo desiderato. In aggiunta a questo, sceglieremo uno dei software e condividere come configurarlo sul vostro Raspberry Pi nel prossimo articolo.

Tipi di lettori musicali

Come accennato nell’introduzione, sono stati creati nel tempo decine di software in grado di trasformare il Raspberry Pi nel perfetto media server, riproducendo musica, video e altri contenuti multimediali con alcuni di loro in grado di connettersi a diverse piattaforme di streaming, per rendere i contenuti su quelle piattaforme disponibili all’utente. Da software aperti come OpenELEC a piattaforme a pagamento come Plex, alcuni di questi software sono cresciuti più popolare rispetto agli altri a causa delle loro caratteristiche eccezionali. Per questo articolo, esamineremo i 10 di Media più popolari software che può essere utilizzato con Raspberry pi, tra cui;

  1. Kodi/XBMC
  2. Plex
  3. OpenELEC
  4. OSMC
  5. RuneAudio
  6. Volumio
  7. Xbian
  8. LibreELEC
  9. Emby
  10. Mopidy

supereremo questi software, uno dopo l’altro.

Kodi

 KODI Media Server Software

Kodi è di gran lunga il più popolare del pacchetto. Precedentemente noto come XBMC, Kodi è un software di lettore multimediale gratuito e open source in grado di riprodurre file multimediali tra cui audio, video e visualizzare immagini memorizzate localmente su un’unità collegata al computer su cui è in esecuzione il software o lo streaming di video, suoni e immagini da Internet. È in grado di riprodurre questi file multimediali creati in uno qualsiasi dei formati di file più diffusi. Kodi si presenta come un software da installare sul Raspberry Pi in quanto tale, anche se è stato progettato per funzionare in modalità a schermo intero, può essere ridotto al minimo per eseguire altre attività sul Raspberry Pi, che lo rende una buona misura per gli scenari in cui si desidera essere in grado di utilizzare il Raspberry Pi una volta ogni tanto per

Abbiamo coperto configurazione KODI sul Raspberry Pi in uno dei nostri precedenti tutorial qui. Kodi funziona su quasi tutte le piattaforme che lo rende uno strumento molto versatile e utile.

Plex

Plex Media Server Software

Plex è un sistema di lettore multimediale client-server. Il server ospita tutti i file multimediali e può essere collegato a Internet per accedere ai file multimediali memorizzati su diversi canali Internet. Il client Plex d’altra parte rende super facile accedere o lo streaming di tutti i file multimediali dal server, rendendo Plex un modo perfetto per condividere la musica. Plex è perfetto per le applicazioni che richiedono la riproduzione di diversi tipi di musica in luoghi diversi o dire su dispositivi diversi. Ad esempio, due utenti in stanze diverse in una casa possono riprodurre brani diversi dallo stesso server plex.

Come funziona Plex può essere compreso dai punti seguenti:

  1. Il Plex Media Server può essere eseguito su molti sistemi operativi come Windows, macOS e Linux, ecc. Plex organizza tutti i file multimediali, che si tratti di musica, film, foto, spettacoli, in modo pulito con poster e miniature e mostra anche valutazioni e altre cose dai servizi online. Qui stiamo usando Raspberry Pi come server Plex.
  2. I lettori multimediali sono i client in esecuzione sui dispositivi client come dispositivi mobili, computer ecc. I client possono accedere ai file multimediali dal server Plex. Esso consente in modo efficace di mantenere tutti i file multimediali in un unico luogo e accedervi da qualsiasi dispositivo.

Come KODI sopra, Plex Server funziona anche come applicazione e non richiede una soluzione OS specializzata. L’installazione e la configurazione di Plex sul Raspberry Pi è stato anche coperto in un precedente tutorial qui.

Plex ha sia la versione gratuita ea pagamento e inutile dire che la versione a pagamento ha più campane e fischietti rispetto alla versione gratuita.

OpenELEC

OpenELEC (Open Embedded Linux Entertainment Center) è un media server basato su jeOS (just enough operating system). Il sistema operativo possiede tutto ciò che è necessario per ottenere il Raspberry Pi andando come un server multimediale solo.

OpenELEC Media Server Software

Piuttosto che un software che potrebbe essere installato su Raspbian come KODI e Plex, è un sistema operativo (basato su Linux) a sé stante, estremamente piccolo e molto veloce-boot. Esso fornisce una suite completa di software media center che viene fornito con una versione preconfigurata di Kodi insieme a diversi componenti aggiuntivi di terze parti, tra cui retro emulatori console per videogiochi e plugin DVR. E ‘ simile alla distribuzione XBMCbuntu (ex XBMC Live), ma specificamente mirato ad un hardware minimo set-top box come il Raspberry Pi.

Il lettore multimediale attivo su OpenELEC è Kodi, in quanto tale possiede la maggior parte delle funzionalità disponibili su Kodi con extra provenienti dagli addons. Il suo principale vantaggio rispetto ordinaria KODI sono gli addons che facilitano l’accesso a più piattaforme e contenuti, mentre il suo principale vantaggio rispetto agli altri è il fatto che consuma una quantità relativamente bassa di spazio/memoria e stivali veloce a causa della sua leggerezza e il fatto che è stato creato per servire solo a questo scopo.

La natura open-source di OpenELEC ha portato a spin off di diverse altre versioni come LibreELEC e CoreELEC tra gli altri, ognuna con una caratteristica distintiva, attraente per una varietà di utenti.

4. OSMC

OSMC come OpenELEC è un intero sistema operativo specificamente configurato per servire come un media server con l’unica differenza è la flessibilità nelle configurazioni che OSMC porta al tavolo.

OSMC Media Server Software

Si tratta di un sistema operativo basato sul sistema operativo Debian costruito anche intorno KODI, ma con una pelle più leggero e ottimizzato di OpenELEC che lo fa sentire un po ‘ più veloce durante la navigazione intorno Kodi.

OSMC possiede le stesse limitazioni con l’esecuzione di un sistema operativo leggero dedicato a un’attività, ma fornisce un’esperienza utente complessiva significativamente migliore, rispetto a OpenELEC (e ai suoi spinoff). È più facile da configurare ed è più personalizzabile.

RuneAudio

Rune Audio Media Server Software

Per gli audiofili di base, di solito è tutto sulla musica con poco interesse posto nei Video e altri tipi di media, in quanto tale, l’appello potrebbe essere intorno l’installazione di un server in grado di spenderanno solo musica da più canali. È a questo punto che gli utenti dovrebbero considerare l’uso di soluzioni come Rune Audio.

RuneAudio è un ” software libero e open-source che trasforma l’hardware incorporato in lettori musicali Hi-Fi.”È un” just enough operating system ” basato su una distro linux personalizzata, con solo le caratteristiche e le funzioni necessarie per la riproduzione di musica di alta qualità mantenute e altri aspetti inutilizzati spogliati. Il sistema operativo è ottimizzato per ottenere i migliori risultati dal Raspberry Pi, modificando i suoi parametri per garantire che ciò che si ottiene alla fine della giornata sia un sistema Hi-Fi di alta qualità.

Rune può essere controllato da qualsiasi dispositivo sulla stessa rete locale come il Raspberry Pi. Imposta un’interfaccia utente Web attraverso la quale gli utenti possono accedere e intraprendere azioni come selezionare il brano successivo da riprodurre, ecc.

Come la maggior parte degli altri lettori musicali, è anche libero di utilizzare e open source.

Volumio

Volumio Media Server Software

Proprio come RuneAudio, Volumio è un media server per il Raspberry Pi dedicato agli audiofili in quanto supporta solo la musica. E ‘ stato progettato specificamente per il Raspberry Pi e come si basa sulla distribuzione Raspbian, dandogli la possibilità di gestire la libreria musicale sul Pi. È un software facile da usare, supporta tutti i tipi di file (mp3, FLAC, Alac, Aac, Vorbis, ecc.), e funziona con schede di espansione DAC per il Pi dandogli capacità HI-FI con una maggiore qualità del suono e comfort.

Come OpenELEC e OSMC, Volumio si presenta come un sistema operativo in quanto tale, come gli altri, si trasforma il Raspberry Pi ad un unico dispositivo scopo. Come la maggior parte degli altri lettori multimediali, Volumio può essere controllato da chiunque sulla stessa rete locale come il vostro Pi, dando a tutti nella stanza o all’interno dell’area di copertura del WiFi, con l’accesso richiesto la possibilità di selezionare il brano successivo e servire come il DJ.

Genericamente, volumio può riprodurre solo musica da dispositivi di archiviazione collegati al Pi ma con l’uso delle estensioni disponibili e la sua compatibilità con DLNA e AirPlay, può essere utilizzato per riprodurre titoli spotify o collegato a trasmettere flussi audio da un iPhone, Macbook e altri dispositivi compatibili airplay.

Xbian

Xbian è una distribuzione media center molto piccola, veloce e leggera per Raspberry Pi, basata su una “versione appena sufficiente” dell’immagine Raspbian. Xbian è stato creato con dispositivi leggeri come il Raspberry Pi in mente con un semplice obiettivo di fornire la soluzione KODI più veloce per il Pi.

 xbian Media Server Software per Pi

Come OpenELEC e altri, si presenta come un’immagine prebuilt per il Raspberry Pi, come tale, si trasforma anche il pi in un singolo dispositivo di funzione. A differenza degli altri software, tuttavia, Xbian nel tempo ha prodotto un rendering super elegante di KODI sul Pi con interfaccia utente molto fluida, configurazione user friendly e supporto per Airplay.

Per limitare le sue funzionalità, Xbian ha anche funzionalità di aggiornamento automatico che significa che si aggiorna automaticamente ogni volta che è disponibile una nuova versione stabile, dando all’utente accesso illimitato alle nuove funzionalità non appena vengono rilasciate.

LibreELEC

LibreELEC (Libre Embedded Linux Entertainment Center) è un fork senza scopo di lucro di OpenELEC. Come OpenELEC, è un “just enough operating system” basato su una distro Linux, per KODI.

LibreELEC Media Server Software per Pi

E ‘ stato lanciato nel 2016 quando la sua scissione da OpenELEC è stato annunciato con il team citando differenze creative come motivo per la scissione. Si tratta di una versione conservativa di OpenELEC con il team più focalizzato a garantire che funzioni come dovrebbe, con particolare attenzione ai test pre-rilascio e alla gestione delle modifiche post-rilascio. Di conseguenza, è cresciuta fino a diventare la forcella OpenELEC più stabile, probabilmente più stabile di OpenELEC stesso. Oltre alla sua stabilità e libertà dal crash, sperimentato con le altre forche, è dotato di una sensazione unica slicker quando si esegue Kodi. Il forte supporto posseduto da LibreELEC che facilita gli aggiornamenti mensili e le patch per farlo funzionare con i nuovi aggiornamenti di KODI sono alcuni dei pochi punti di forza che LibreELEC ha rispetto ad altri, in particolare su OpenELEC.

Emby

Emby è un lettore multimediale client-server simile in più modi a Plex. Precedentemente noto come “media browser” Emby fornisce un media server centralizzato in grado di connettersi a tutte le fonti multimediali preferite e si può accedere da emby client basati sul Web in esecuzione su diversi dispositivi, tra cui telefoni cellulari e smart TV.

 EMBY Media Server Software per Pi

Come Plex, è installato sul Raspberry Pi come un’applicazione piuttosto che un sistema operativo. Emby è comunque open source a differenza di Plex, ma offre quasi le stesse identiche funzionalità con l’unica differenza che Plex ha raggiunto molta stabilità nel tempo, lavorando su molti più client di Emby che è il nuovo ragazzo sul blocco con una portata crescente.
Per confronto diretto, non c’è molto da scegliere tra Plex e Emby, a parte il fatto che l’interfaccia per Plex è un po ‘ più facile da usare, mentre quella di Emby offre flessibilità che gli utenti potrebbero apprezzare in seguito, ma potrebbero avere difficoltà a sfruttare, nei primi giorni.

Mopidy

Ultimo ma non meno importante da esaminare oggi è Mopidy che è di nuovo, per gli audiofili.

Mopidy Media Server Software per Pi

Mopidy è un server musicale estensibile sviluppato con Python che di solito viene eseguito nel terminale o in background di dispositivi basati su Linux. Fuori dalla scatola, Mopidy è un server MPD e HTTP in grado di riprodurre solo musica memorizzata su disco locale o unità collegate, ma tramite le sue diverse estensioni, fonti aggiuntive per lo streaming da, e frontend per il controllo Mopidy può essere aggiunto.

Tramite le sue estensioni, Mopidy è in grado di riprodurre musica da fonti come Spotify, sound cloud e Google Music per citarne alcune, e la playlist ecc.

Si tratta di uno dei più maker friendly media server grazie al suo supporto di estensione e il fatto che è stato costruito con Python, che è uno dei linguaggi maker più popolari per il Raspberry Pi. Questo rende facile per gli utenti di collegare cose come pulsanti a Mopidy, per esempio, controllare il volume della musica o passare alla traccia successiva. Diversi progetti meravigliosi sono stati costruiti in passato con questo, tra cui il carillon Pi, e il kickstarter finanziato moderna nuvola jukebox chiamato Gramofon.

La sua forza risiede nella sua facilità d’uso, compatibilità con i gpio rpi (che ecciterà qualsiasi produttore) e il fatto che non limita gli utenti sul client da utilizzare. Installeremo e configureremo il Mopidy su Raspberrry Pi nel nostro prossimo tutorial.

Per quanto questi software media server posseggano differenze uniche, il tempo ha fatto sì che ognuno di loro incorporasse un po ‘ di funzionalità l’una dall’altra, il che rende il lavoro di individuare la differenza. Come tale, credo che ogni utente dovrebbe davvero provare come gran parte di questi software sono possibili e tranquillamente esaminare la sensazione, navigazione ecc perché alla fine della giornata, quello da scegliere dovrebbe essere quello che risuona con voi.

Leave A Comment